La felicità è nelle
piccole cose

Marimino, gioielli e piccoli tesori di design dei quali prendersi cura con amore.

scopri Marimino

che forma ha l'amore?

Per noi, quella di una piccola alga verde che racchiude mille significati: racconta una storia capace di sfidare le convenzioni sociali, il tempo e riesce a trasmettere l’amore in maniera profonda.
Prenditi cura di lei, come faresti con chi ami.

Puoi trovare Marimino come gioiello o come fine oggetto di design. Un’ampolla di vetro lavorata a mano dai migliori artigiani italiani da accudire e coccolare. Scopri gli accessori e un mondo fatto di amore e attenzione alle piccole cose.

un'antica leggenda giapponese

così narra la leggenda

La cultura del Marimo è molto legata al Giappone dove, per tradizione, ogni cosa viene associata ad una leggenda o ad un’emozione.

Il Marimo rappresenta amore e rispetto sincero, ha infatti origine dalla storia d’amore di un cacciatore e la figlia del capo villaggio. I due, per sfuggire alle famiglie che li volevano separare, si nascosero sulle sponde del lago Akan, sull’isola di Hokkaidō. I loro spiriti, sopraggiunta la morte, si sarebbero trasformati in magnifiche sfere verdeggianti, rappresentative della perfezione dei sentimenti umani.

I collaboratori

Testimonial di valore

Arianna Talamona, campionessa del mondo di nuoto paralimpico, ideatrice di “Marimino”.

Arianna è una ragazza dai piccoli gesti che, giorno dopo giorno, bracciata su bracciata, è arrivata lontano; innamorandosi subito di questa meraviglia e della sua semplicità, diventando testimonial di questo piccolo nuovo gioiello. 

Anche Federica Pellegrini ha sostenuto il progetto Marimino della sua collega Arianna Talamona.

+342 recensioni
4.5/5

Innamorati anche tu

Michel Cornali
Michel Cornali
Read More
Prodotti originali ed innovativi. Spedizione molto veloce.
Andrea Pellegrini
Read More
Prodotto davvero particolare. La spedizione è avvenuta nelle tempistiche stimate. Bellissimo da avere in casa. Manutenzione mensile! Consigliato anche a chi, come me, non ha il pollice verde!
Silvia Abbate
Silvia Abbate
Read More
Nella botte piccola... ci sono le cose migliori!!🌵 Sono davvero deliziosi... un'idea diversa anche per arredare! 👍😉
Martin
Martin
Read More
Prodotto bellissimo! Ottima idea regalo. 😊
I Love Shopping
I Love Shopping
Read More
Prodotto unico nel suo genere! Ottima idea regalo.
Francesca Romanò
Francesca Romanò
Read More
Bellissimi prodotti, molto originali. Ottime idee regalo.
Desire Paganelli
Desire Paganelli
Read More
Prodotto molto originale, personale disponibile. Consigliatissimo!!
Chiara Consonni
Chiara Consonni
Read More
Prodotto molto originale: è un'idea regalo fantastica e molto carina, sorprenderai chiunque con questo gioiello! 🌵😉
Cristian Belciufinè
Cristian Belciufinè
Read More
Prodotto davvero particolare, delicato e curato nei minimi dettagli. Al di sopra delle mie aspettative. Professionali e precisi. Davvero ottimo.
un'antica leggenda giapponese

Tramandato da generazioni

I giapponesi, vista la lunga aspettativa di vita del Marimo – in natura può arrivare a vivere dai 100 ai 200 anni, con l’esemplare più grande conosciuto largo 95 cm – e la lenta crescita, lo considerano un’eredità familiare, tanto da tramandarlo di generazione in generazione. Ritenendolo anche di buon auspicio per tutte il futuro e le avversità che la vita ci porta ad affrontare.

Indossare un Marimino non è solo estetica, bensì portare con sé anni di storia, filosofia e cultura. Tutti valori che, prendendoti cura della piccola alga, potrai percepire anche tu.

PRODOTTI

Scopri il tuo nuovo mondo di passioni

Risorsa 1

JEWELRY

Marimino necklace

Un piccolo pendaglio da portare sempre con te, una sfera di vetro temprato realizzata a mano che ospita il piccolo Marimo. Realizzato per lei e per lui.

Da € 49,99

Risorsa 4

DESIGN

Marimino glass sphere

Un fine oggetto di design realizzato in vetro per arredare e decorare i tuoi spazi. Prenditi cura del tuo Marimino Glass Sphere, scopri ora in che dimensioni trovarlo ed esplora il mondo Marimino.

Da € 49,99

Risorsa 5

ACCESSORIES

Marimino dock

Prenditi cura del tuo Marimino e riponilo nel suo Dock in legno fatto a mano quando non lo usi.
Scopri le varie colorazioni e i tipi di legno utilizzate per creare questo grazioso sostegno dal design unico.

Da € 19,99

Tutto quello che c'è da sapere

La crescita lentissima del Marimo (dai 2 ai 5 mm all’anno) e la possibilità di reperirne di piccolissime dimensioni da acquacoltura, hanno ispirato il nostro progetto. La Campionessa del Mondo di nuoto paralimpico Arianna Talamona, innamorata di questa meraviglia, ha suggerito il nome “Marimino” ed ideato il primo gioiello del brand. Le illustrazioni sono realizzate dalla nota artista lombarda Sandy Aime, che ha dipinto con gioia e felicità la buffa e simpatica alga palla. Tutti i nostri prodotti sono progettati e realizzati artigianalmente in Italia.

È un’alga verde pluricellulare tra le più particolari ed amate al mondo per la sua capacità di assumere, grazie al moto inesorabile delle onde, una forma sferica pressoché perfetta.

La forma tonda permette di sfruttare appieno i raggi solari che, attraverso il processo della fotosintesi clorofilliana, danno vita alla  formazione di bollicine di ossigeno. Queste, una volta liberate, consentono al Marimo di danzare verso la superficie dell’acqua e creare delle oscillazioni. Per questo, spesso, è possibile osservare i Marimo galleggiare a pelo d’acqua.

La sua presenza, come detto, non è stata riscontrata soltanto in Giappone, ma anche in altri laghi situati nei seguenti luoghi: Austria, Svezia, Irlanda, Gran Bretagna, Spagna, Italia, Turchia, Islanda, Sri Lanka ed Australia del Sud. Infatti gli habitats più comunemente colonizzati sono i laghi oligotrofici, con acque profonde e ricche di calcio, con rive strette, acque chiare azzurre e verdi, litorali con scarsa vegetazione e fauna piuttosto povera.

Lo studio delle popolazioni naturali di Cladophora è stato condotto approfonditamente in poche ricerche scientifiche, una delle quali svolta proprio in Islanda tra il Lago Myvatn d’origina vulcanica ed il fiume Laxa nel territorio settentrionale. Questo habita è estremamente particolare in quanto si compone di un invaso coperto dal ghiaccio circa 190 giorni l’anno ed alimentato da sorgenti con una temperatura dell’acqua variabile tra 5° ed i 30° gradi. Pur non essendoci molte notizie bibliografiche, è ben noto che l’originale aerale di distribuzione mondiale dell’alga fosse ben più ampio rispetto a quello odierno, ed è stato possibile ricostruirlo solamente mediante lo studio degli erbari conservati dagli istituti di ricerca.

 

Tuttavia, la cultura del Marimo è molto legata al Giappone dove, per tradizione, ogni cosa viene associata ad una leggenda o ad un’emozione.

Esso rappresenta amore e rispetto sincero, in quanto ha origine dalla storia d’amore tra un cacciatore e la figlia del capo villaggio che, per sfuggire alle famiglie che li volevano separare, si nascosero sulle sponde del lago Akan, sull’isola di Hokkaidō. Dopo l’ora della loro morte, i loro spiriti si sarebbero trasformati nelle magnifiche sfere verdeggianti, rappresentative della perfezione dei sentimenti umani.

I giapponesi, vista la lunga aspettativa di vita del Marimo (in natura può arrivare a vivere dai 100 ai 200 anni, l’esemplare più grande conosciuto ha una larghezza di 95 cm) e la lenta crescita, lo considerano un’eredità familiare tant’è da tramandarlo di generazione in generazione, oltre a ritenere che sia di buon auspicio per tutte le novità della vita.

Il nostro Marimo non viene prelevato dall’ambiente naturale – che viene lasciato intatto – e viene quindi coltivato partendo da un substrato organico.Normale quindi notare una linea o qualche punto bianco nell’alga. Durante il lento processo di crescita, i filamenti che andranno a formarsi copriranno il suddetto substrato di coltura. Prestare particolare attenzione durante il cambio dell’acqua: si consiglia di utilizzare una pipetta contagocce in quanto un getto/flusso di acqua troppo forte andrebbe a danneggiare la piccola alga.

 Se il mio Marimino cresce, come posso toglierlo dalla sfera?

La sua crescita è minima. In ogni caso, ti suggeriamo di recarti dal tuo ferramenta di fiducia che provvederà a tagliare in totale sicurezza la sfera in vetro soffiato.

Impugnare la sfera e, servendosi di un canovaccio prendere delicatamente il tappo e stappare delicatamente. Fare attenzione a non schiacciare l’ampolla con l’altra mano.

Assolutamente no, la macchia bianca presente sul Marimino consegnato non rappresenta un difetto del Marimino. La macchia/striscia bianca presente sul piccolo Marimo altro non è che il substrato ORGANICO sopra il quale viene coltivato e fatto attecchire il Marimo. Il Marimo nel suo accrescimento, se manutenuto correttamente, produce filamenti che vanno a ricoprire il substrato organico di coltura.

Prestare particolare attenzione durante il cambio dell’acqua: si consiglia di utilizzare una pipetta contagocce in quanto un getto/flusso di acqua troppo forte andrebbe a danneggiare la piccola alga.

Molto meglio evitare la luce diretta. Nel suo ambiente naturale vive nei fondali lacustri.

  • Stappare il ciondolo, eliminare l’acqua dalla sfera agitandola delicatamente e sostituirla con acqua minerale (oppure decantata almeno 24 ore) almeno ogni due settimane;
  • Non è necessario toglierlo dalla sfera durante il cambio d’acqua;
  • Non tenerlo alla luce diretta del sole per periodi prolungati;
  • Non tenerlo vicino a fonti di calore.
  • Cambiare l’acqua (utilizzando acqua minerale) almeno ogni 2 settimane nel periodo invernale e una volta a settimana nei mesi più caldi.
  • Non posizionare il barattolo/gioiello in pieno sole. Aegagropila l. possono ricevere comunque qualche ora di luce diretta al giorno.
  • Non riporre i Marimo in frigorifero nel periodo estivo o vicino a fonti di calore artificiale (ripiani o mensole poste sopra i termosifoni ecc.): teme l’esposizione prolungata a temperature troppo alte o troppo basse. Necessita comunque di luce per poter fare la fotosintesi clorofilliana.
  • Non posizionate i Marimo in un acquario/vasca con dei pesci rossi, li mangerebbero completamente. Non mettere in acquario con pesci tropicali: l’acqua riscaldata non è idonea alla vita di Aegagropila l.
  • Evitare di usare acqua distillata o demineralizzata. I Marimo trovano nell’acqua gli elementi nutritivi di cui hanno bisogno e che non troverebbero altrimenti nell’acqua distillata/demineralizzata.
  • Tenere Aegagropila l. fuori dall’acqua per il minor tempo possibile.
  • E’ tondeggiante e verde brillante: gode di ottima salute!

    Invece se:

    • è diventato troppo biancastro, probabilmente sta ricevendo troppa luce;
    • ha una strana patina o la sua forma ti sembra inusuale, potrebbero essere altre alghe infestanti che gli crescono intorno. Queste alghe lo soffocano, quindi è meglio rimuoverle accuratamente con delle pinzette;
    • sta diventando marrone, può essere un segno che è il momento di pulirlo. Se la pulizia non dovesse risolvere il problema, stacca le parti marroni (morte) e aggiungi un pizzico di sale all’acqua per stimolare la ricrescita;
    • diventa nera o si apre, è perché sta iniziando a marcire dall’interno ed è purtroppo destinata alla morte.

"In una goccia d'acqua si trovano tutti i segreti dell'oceano"

  • Spedizione gratuita
  • Pagamento sicuro
  • Consegnamo con la massima cura

Contattaci

Kaki di Andrea ZattiVia Don Giulio Carminati, 42 – 24040 Boltiere (BG)